La risposta è solo una; meglio il MacBook Air 11″ senz’ombra di dubbio. Dopo avere provato entrambi per un certo periodo di tempo, abbiamo rilevato che, pur essendo un bellissimo oggetto, l’iPad è troppo limitato rispetto a un “vero” computer. Prima dell’uscita del MBA, l’iPad era una scelta quasi obbligata per chi aveva esigenze minime, soprattutto per le dimensioni e il peso; da quando però è uscito il MBA, tutte le considerazioni sul peso e sulle dimensioni sono passate in secondo piano.

  • iPad è largo 24,2 e MBA 29,9 cm. quindi poco di più del primo, la larghezza è 18,97 per iPad e 19,2 per MBA e il peso è di 0,73 (WiFi+3G) contro 1,06.
  • Lo schermo di MBA è 11″ contro i 10″ di iPad e ha una risoluzione di 1366 x 768 contro i 1024 x 768 del primo.
  • MBA non ha il 3G ma con una semplicissima chiavetta USB si può collegare in 3G senza problemi e inoltre la chiavetta la potete usare anche su altri computer senza problemi perché non è fisicamente inserita ma può essere messa e tolta alla bisogna. In seguito a questo non è neppure necessario fare un contratto apposito come nel caso di iPad (anche se avete una chiavetta come molti).
  • Con MBA avete un “vero” computer senza tutti i problemi e le incompatibilità che affliggono Safari per iPad. La compatibilità Flash è una di queste; non c’è nulla di più frustrante che essere da un cliente con un iPad, avere la necessità di collegarsi a un sito e non poterlo fare perché il sito è realizzato in Flash o ha delle parti in Flash che su iPad non possono essere viste.
  • Su MBA potete montare senza problemi il vero Microsoft Office (sempre che dobbiate usarlo per lavoro) e non uno dei tanti cloni che esistono per iPad.
  • Con MBA potete collegare fino a due dispositivi USB e collegarvi anche a un monitor esterno, cosa non fattibile con iPad o fattibile con adattatori appositi.
  • Al posto di Safari potete usare un qualsiasi altro browser che funziona meglio. Safari per iPad ha parecchie incompatibilità con diversi siti che semplicemente non sono navigabili da iPad o sono estremamente difficoltosi da navigare. Siccome non tutti ragionano con la testa di Steve Jobs, è inutile sperare che le aziende rifacciano i siti senza Flash oppure li rendano compatibili con iPad quando la percentuali di visitatori che utilizzano iPad è comunque molto bassa.
  • Se vi trovate con qualcuno che deve passarvi del materiale su una chiavetta USB lo potete fare senza problemi con MBA, non con iPad.

Veniamo ora ai plus di iPad

  • iPad è più leggero di MBA anche se di poco. Per alcuni potrebbe essere una discriminante.
  • iPad va molto bene per leggere dei pdf mentre è più difficile farlo con MBA anche per il fatto che non è possibile ruotarlo e vederlo in verticale. Sinceramente ho provato a leggere della documentazione tecnica su iPad e devo ammettere che è molto comodo, anche se un po’ pesante. Leggere un libro o un romanzo secondo me non è fattibile per chi ama il contatto con la carta, il suo odore, la fisicità del libro.
  • iPad è eccezionale per i videogames e ce ne sono alcuni eccezionali, cosa non vera o vera solo in parte per MBA.
  • iPad costa meno del MacBook Air, soprattutto nelle versioni base. La differenza è meno marcata nel modello WiFi+3G.

Alcuni utenti con esigenze limitatissime potrebbero trovare senza dubbio ideale l’iPad, ma per tutti gli altri non c’è dubbio che il MacBook Air è sicuramente meglio…