Sto parlando di un sistema che non ha valore legale, per quello c’è la PEC.

Il trucco serve solo per darti una prova concreta che il destinatario ha ricevuto e letto la tua email; indipendentemente da quello che ti può dire in merito, tu saprai che l’email l’avrà letta o, se non altro, almeno ricevuta e ci avrà cliccato sopra.

Quando può essere utile un trucco del genere?

In molti casi; ordini, conferme, richieste, accuse infondate di non avere mandato un’email che invece doveva essere mandata e moltissimi altri casi. Se si arriva nel campo legale allora, come detto sopra, c’è la PEC che è opponibile a terzi, mentre in questo caso la prova non è legale; diciamo che serve solo per “misurare” il tuo destinatario e capire se ti sta raccontando una frottola o se sta dicendo la verità. Potrebbe anche essere che lui non l’abbia effettivamente ricevuta ma, anche in questo caso, tu lo saprai perché non ti arriverà la ricevuta di lettura.

Trovi tutto sul blog dedicato a tutti i segreti della posta elettronica.

Scopri come sapere se il destinatario ha letto la tua email