Per chi ha navigato un po’ nell’underground di internet, Rapidshare è un nome che dice tante cose. E’ infatti l’hoster che ha praticamente dato il via alla condivisione dei files, più che altro illegali, parecchio tempo fa. Iniziato come rapidshare.de si è poi trasformato con il tempo in .com.

Dopo molte traversie ora chiude e non potevamo non salutarlo dopo che ha dato tanto a tanti di noi…