Ogni tanto qualche cliente chiama in preda al panico perché qualcuno gli ha inviato dei files compressi con alcuni dei tool popolari in ambiente Windows senza considerare che il destinatario poteva anche non avere Windows.

E’ successo stamattina con un cliente che aveva dei files con suffisso .7z, compressi con 7Zip sotto Windows. La soluzione è più semplice di quanto si possa pensare; il software da usare su Mac OS X è Unarchiver che tratta files compressi in svariati formati tra cui anche .7z.