Il Blog di Shift

Pensieri e parole dal mondo dell'informatica

Android

Come scegliere il tablet giusto

Vorrei condividere con voi due riflessioni su alcuni elementi da tenere presenti se dovete acquistare un tablet. Queste riflessioni si applicano solo ai tablet Android perché ne esistono di ogni, mentre per gli iPad la scelta è determinata solo dalle dimensioni, 8″ o 10″, e dal vostro portafoglio, senza o con poche differenze a livello di hardware.

Per Android invece, mercato che offre centinaia di tablet differenti per prezzo e prestazioni, la prima discriminante è l’uso che ne volete fare e, ovviamente, quanto potete spendere.

Se avete intenzione di usarlo solo per alcune funzionalità base come il controllo della posta e la navigazione, sostanzialmente uno vale l’altro. Anche un modello basic da 7″ può andare benissimo; controllate solo che il modello che avete intenzione di prendere abbia una versione di Android recente, comunque superiore alla 4. Per funzioni così basiche, il fatto di avere o meno un processore potente o tanta memoria è abbastanza secondario. Lo schermo deve avere una risoluzione decente e la cosa migliore è di vederlo dal vivo oppure di farvi consigliare da qualcuno di cui vi fidare

Se però, come nel mio caso, pensate di acquistarlo per farci giocare i vostri figli, la quantità di memoria a disposizione è fondamentale, come ho potuto constatare personalmente.

Tempo fa mi ero indirizzato su un prodotto di GoClever che aveva un ottimo prezzo per essere un 10″ e il vantaggio di avere una porta HDMI che ne permetteva il collegamento al televisore per vedere un film. Il processore quad core e lo schermo con una buona risoluzione completavano il tutto. Sembrava un prodotto eccellente.

Mi sbagliavo alla grande.

Il problema principale di questo tablet, Orion 101, è la RAM di 1Gb (al momento in cui scrivo ho notato nelle specifiche che ne danno 2 di Gb di RAM al posto di 1).

La RAM nei computer è quella che serve per fare girare le applicazioni che, invece, sono installate sul disco fisso. Negli smartphone e tablet fate attenzione alla memoria effettivamente disponibile per caricare le App, indipendentemente da come questa sia chiamata. Samsung ad esempio parla di “storage” o “ROM” (di per sé una contraddizione in termini dato che ROM sta per memoria in sola lettura) mentre altri parlano di “Memoria Flash”; l’Orion dichiarava 1Gb di RAM + 16 di storage più ulteriore spazio disponibile tramite la scheda SD. Dichiarazione che non ho tenuto nella debita considerazione.

1Gb di RAM, come scritto da GoVlever, per l’installazione delle App sono assolutamente insufficienti per l’uso di cui stiamo parlando, perché quando avere scaricato un po’ di App il tablet comincerà a funzionare male e non vi permetterà di scaricare altre App a causa della saturazione della RAM a disposizione. E’ quello che è successo a me. Mi sono trovato nell’impossibilità di installare altre App perché la memoria era esaurita.

Allora ho provato a spostare le App muovendole nella restante parte di storage da 16Gb ma questo spostamento, a differenza di quello che credevo, non libera tutto lo spazio dalla RAM interna, ma solo una piccola parte, rendendo vano il tentativo.

Sostanzialmente, dopo averle provate tutte o quasi, ho venduto il GoClever e acquistato un ottimo Samsung Note 8.4 con 16Gb di RAM che funziona infinitamente meglio dell’altro, è più fluido, non si inchioda o va a scatti a causa dell’intasamento della RAM e ha uno schermo nettamente superiore.

Ovviamente costa un po’ di più dell’altro ma spendere poco per avere un prodotto che non vi soddisfa è sicuramente peggio che non avere del tutto il prodotto.

Renta inteso che il GoClever rimane un ottimo prodotto per il prezzo che ha se, però, il vostro uso non è quello di installare tante App per farci giocare i vostri figli.

Quindi, prima di farvi attirare solo dal prezzo, se questo è l’utilizzo che avete in mente per il tablet, controllate attentamente il quantitativo di RAM a disposizione e, se è di 1Gb, situazione comune non sono al GoClever ma a tantissimi prodotti di fascia bassa, tenetelo presente in base all’uso che dovete farne.

6 Comments

  1. Gigi

    credo si faccia confusione fra ram e memoria flash.
    Il samsung NON ha 16Gb di Ram… ma di flash. La memoria flash è facilmente incrementabile con una semplice SD 😉

    • Io parlo di memoria a disposizione per installare le App e l’ho chiamata RAM, come da convenzione, per distinguerla appunto alla flash che è una sorta di memoria di supporto ma non quella principale… Samsung ha quindi 16Gb di spazio disponibile per installare le App mentre il GoClever ne ha solo 1Gb. Quella è la grossa differenza.

  2. Nicola Zangrandi

    ah ah ah.. impara le basi prima di scrivere un Blog con un articolo che farebbe ridere un clown..
    Non sai che è la RAM, flash e ne come funziona…_
    Te se fora

    • Di solito è più intelligente spiegare cosa si trova sbagliato, a beneficio di tutti, perché questo è lo scopo di un blog. Facci vedere la luce, ti prego…

  3. Federico

    Vediamo di fare un po’ di luce sulla questione. Nei PC lo spazio di archiviazione viene chiamato Storage e generalmente è di due tipi: HDD (Hard Drive Disk o “Disco Rigido”) o SSD (Solid State Disk o ” memoria flash”); mentre la RAM (Random Access Memory o “Memoria ad accesso casuale”) è un componente che preleva i dati dallo Strage e li immagazzina in attesa che vengano elaborate dal Processore. Si ha bisogno di entrambi i tipi di memoria perché hanno entrambi pro e contro. Una memoria di Storage ha uno spazio immensamente più grande e ricorda ciò che gli viene scritto scritto sopra, ma è molto lenta. Mente una RAM è molto più veloce ma terminata l’operazione non tiene traccia dei dati quindi è inutile per immagazzinarli. Nei dispositivi mobili (Smartphone e Tablet) inserire un grande e pesante HDD è impossibile quindi si opta sempre per una memoria Flash (talvolta chiamata Rom) e una RAM che va dagli 1gb ai 3gb. I due Tablet che hai descritto hanno entrambi uno Storage di 16gb, ciò che li differenzia è la quantità di RAM (1gb dell’Orion contro i 2gb del Note) che determina la quantità di dati che possono elaborare ogni volta, e dal fatto che anche se entrambi hanno 16gb di Storage lo spazio occupato da Android nell’orion è maggiore perché ha più app di fabbrica.. 16gb – 7gb = 9gb effettivi che ti rimangono a disposizione per le tue app e la musica, mentre nel note lo spazio occupato da android è di soli 4gb quindi hai più spazio che ti rimane

    • Grazie, peccato che di confusione ne hai fatta parecchia anche tu. So bene cosa sia la RAM e l’ho anche scritto, quello che non viene tenuto in considerazione (e che ho cercato di rispiegare ai lettori correggendo l’articolo) è che lo spazio effettivamente a disposizione per le App, comunque lo si voglia chiamare, è quello che conta. Samsung lo chiama ROM (termine peraltro errato perché ROM significa altro) mentre GoClever la chiama Memoria Flash. La sostanza è che le cose sono andate esattamente come descritto perché con il GoClever lo spazio per installare le App era di 1Gb quindi assolutamente insufficiente, mentre con Samsung, e altri, il discorso è diverso e lo spazio è di 16 o più Gb.

      Lo scopo, qui, non è di dimostrare chi ne sa di più, ma di spiegare ai lettori cosa devono controllare per non prendere delle cantonate.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme by Anders Norén