Il Blog di Shift

Pensieri e parole dal mondo dell'informatica

Informazioni

I disservizi di Ing Direct

Se mai vi venisse in mente di aprire un conto online con Ing Direct vi voglio raccontare la mia odissea in modo che poi, se dovesse succedervi la stessa cosa, non possiate dire che non ne sapevate niente. Non mi dilungo nei giudizi sull’operato di questa banca online (li potrete certo capire da soli leggendo quello che mi sta succedendo) che, fino a questo momento, ritenevo professionale e affidabile; quelli potrete dedurli voi da quello che sta succedendo.

Spulciando su Facebook mi sono reso conto purtroppo di non essere l’unico ad avere problemi. Mi sono fidato troppo delle fantasiose promesse sul loro sito e i risultati si vedono…

[list type=”plus”]

  • Aggiornamento di Giovedì 12 giugno 2014 – Ore 08:44 – Il conto è ancora bloccato.
  • Aggiornamento di Giovedì 12 giugno 2014 – Ore 10:26 – Un’operatrice del call center mi dice che da parte mia è tutto a posto e che è colpa di Ing Direct che ha fuori parecchi bonifici da fare rientrare ma che hanno avuto parecchi problemi tecnici a causa di un recente aggiornamento del loro sistema. Mi ribadisce che la colpa è di ING Direct, si scusa e mi chiede se ci possiamo riaggiornare ai primi della prossima settimana perché il problema è in fase di risoluzione.
  • Aggiornamento di Lunedì 16 giugno 2014 – Ore 10:15 – Chiamato il servizio clienti Ing Direct. Mi hanno detto che il conto sarebbe stato sbloccato in giornata perché risultava in lavorazione. Alle ore 15.45 il conto risulta ancora bloccato.
  • Aggiornamento di Lunedì 16 giugno 2014 – Ore 16:11 – Il conto è sbloccato ma mi viene chiesto il bonifico che io ho già fatto due settimane prima. Ho chiamato, dato il CRO e mi hanno detto che a breve sarebbe stato operativo con i soldi sul conto.
  • Aggiornamento di Mercoledì 18 giugno 2014 – Ore 15:39 – Il bonifico non appare ancora sul conto. Chiamo il servizio clienti e mi viene detto che loro vedono tutto correttamente ma che il sistema ci mette circa 24 ore (sic!) ad aggiornarsi per cui al più tardi domani vedrò forse la fine del tunnel.
  • Aggiornamento di Giovedì 20 giugno 2014 – Ore 11:34 – Finalmente il conto è attivo e il bonifico iniziale accreditato. Voglio pensare che sia stata solo sfortuna e che non sia l’operatività normale di Ing Direct anche se tutti i messaggi di lamentele su Facebook non sono certo confortanti.

[/list]

Il 13/05 decido (purtroppo) di aprire un conto corrente arancio allettato dalle condizioni. Lo faccio perché vorrei testare il funzionamento di una banca online e perché le condizioni sono interessanti.. Tutto sembra procedere, di lì a poco faccio il bonifico e da quel momento inizia la mia odissea.

Il bonifico parte da un conto intestato a mio nome con un altro identificativo aggiunto dato che non si tratta del mio conto principale e per distinguerlo da quest’ultimo. Lo stesso bonifico viene bloccato e dopo due telefonate, perché la prima persona che risponde non mi sa dire assolutamente perché è tutto fermo, scopro che quello è il problema. La stessa persona mi dice di inviare una copia del documento (diverso da quello usato per aprire il conto) su un foglio firmato, cosa che faccio immediatamente con la patente.

Telefono dopo qualche giorno, mi risponde una persona che mi dice che tutto è a posto e il documento è a posto e che occorre aspettare 24/48 ore (questo, ho imparato, lo dicono a tutti, deve essere una sorta di mantra). Aspetto e non succede nulla, allora richiamo e chi mi risponde mi dice invece che il documento non è firmato quindi non si può procedere; devo rimandarlo firmato. Lo faccio immediatamente (siamo al 27 maggio nel frattempo).

Ovviamente, siamo nel 2014 ma le tempistiche sono quelle del 1984, ci vogliono 24/48 ore perché il documento sia “lavorato”, così mi dicono. Passano 24/48 ore, chiamo, tutto è a posto ma non si sa per quale motivo il conto non è ancora sbloccato. Mi dicono che ci vogliono 24/48 ore dalla lavorazione del documento per sbloccare il conto (in IngDirect hanno una concezione del tempo basata sul 24/48 ore per qualsiasi cosa).

L’ultima persona con la quale parlo mi dice che non capisce perché il conto non sia ancora sbloccato ma che sicuramente lo sarà lunedì 9 giugno, cosa che ovviamente non avviene.

Richiamo per avere informazioni e mi viene detto che venerdì era stato fatto un sollecito e che ci vogliono almeno 3 gg per sbloccare il tutto quindi il conto sarà attivo mercoledì 11 o giovedì 12 giugno (praticamente un mese da quando ho deciso di aprire il conto online).

Ora sono in attesa di vedere cosa succederà. Ho anche discusso amabilmente con ING Direct sulla loro bacheca Facebook.

11 Comments

  1. NICOLA

    Io ho un conto corrente ing. direct da molti anni, a parte qualche piccolo disservizio posso dire che e’ molto piu’ vantaggioso (in termini di operativita’ e tempistica di un conto tradizionale).
    Io personalmente lo consiglierei a tutti quelli che vogliono gestire autonomamente (devi anche essere capace) il proprio conto.

  2. Marco

    Operativita’ del conto corrente e’ normale, ma la difficolta’ che ho riscontrato e’ di avere data certa di accredito di un bonifico su altra banca: oltre al pin, ai codici operativi, al codice che inviano via telefono, chiedono fotocopia del documento di identita’ fronte e retro e documento firmato da inviare via FAX o mail, ma poi se manca qualcosa non ti avvisano e quando chiami e soddisfi la richiesta dicono di dover fare ulteriori controlli senza specificae quali. Vai in internet per toglierti dalla burocrazia e poi te ne aggiungono forse di piu’. Questo e’ senz’altro un aspetto negativo di ING.

  3. Roberto

    GLI ITALIANI COME TE SI MERITANO SOLO BANCHE CHE LI SODOMIZZANO CON COSTI NASCOSTI, ADDBITI DI SPESE FASULLE, CANINI INUTILI ESAGERATI.

    A CHI SI LAMENTA DI CONTO CORRENTE ARANCIO CONSIGLIO DI ANDARE VIA PERCHE’ NON LO MERITA.

    MERITA DI PAGARE TUTTA LA VITA ANCHE CANONI POSTUMI.

    E TU CHE FAI STO BLOG CAMBIA “MESTIERE” PERCHE’ DI INUTILI DETRATTORI IN INTERNET CHE BUTTANO FANGO SOLO SU CHI CERCA DI PORTARE SOLO VANTAGGI NOI INTERNAUTI NE ABBIAMO ROTTI I COSIDDETTI.

    SE VAI VIA DA CONTO CORRENTE ARANCIO FAI SOLO FELICE ME E GLI ALTRI CLIENTI INGDIRECT.

    UN CLIENTE SODDIDSFATTO CONTO CORRENTE ARANCIO.

    • Andrea

      Appoggio appieno Marco, dopo aver fatto un lento passaggio da banca tradizionale a ing ( per via dei pagamenti a 120/180gg) finalmente passo tutto il rimanente dei miei averi sul conto. Al primo bonifico in uscita: triplo codice di controllo, codice da cellulare, e fin qui ci sta, ma poi richiedere fotocopia e cedolino con riepilogo manuale da firmare e da spedire via email stampando, e scansionando il tutto o via Fax (l’oggetto piu obsoleto che esista) è un controsenso bestiale. Io che avrei voluto fare tutto anche col’iphone me lo scordo. Forse meglio webank…

  4. Roberto

    P.S.TANTO NON LO PUBBLICHERAI PERCHE’ COME SI DICE QUELLI COME TE NON TENGONO LE PALLE. HANNO SEMPRE LA BOCCA APERTA QUANDO DEVONO PARLARE DI ALTRI.

    • Come vedi, caro anonimo, il tuo commento è stato approvato perché io non ho nulla da nascondere, a differenza di chi, come te, è capace solo di insultare senza neppure avere il coraggio di firmarsi con nome e cognome e inserendo un indirizzo email del tutto fasullo. Non ho fatto altro che esporre i fatti specificando anche che alla fine le cose si sono sistemate. Sarò stato sfortunato io? Può essere, ma non prescindo dall’educazione e dalla correttezza quando scrivo, non insulto e riporto i fatti, non le congetture ma, soprattutto, non mi nascondo…

  5. germana ronzoni

    Confermo.fa schifo.son imbestialita.da 5 mesi ho il conto arancio bloccato.perchè dopo 16 anni che ho il conto con loro mi hanno chiesto di nuovo i documenti di identità,altrimenti avrebbero chiuso i rapporti.dopo 4 invii dei miei documenti,non mi fanno ancora accedere ai miei soldi e neanche mi chiudono il conto.é vergognoso!

    • Dominique Tahay

      sono nella stessa situazione e non so come uscirne!
      26 aprile 2016

  6. Chiara villa

    Non capisco perché è impossibile parlare con un operato…Non c é un numero diretto da contattare e parlare subito con un operatore e non con una voce registrata che non risponde a nessuna domanda…sono furiosa la gente ha bisogno e ing direct non è in grado d soddisfare una richiesta così semplice sono senza parole e delusa sto pensando di chiudere tutto

  7. Diego

    Ing Direct è completamente gratuita, non costa nemmeno 1 centesimo, e questo purtroppo ha alcuni svantaggi che possono essere più o meno gravi a seconda dell’utente.
    Confermo l’assenza di un call center, in caso di problemi non sai mai cosa fare.
    Di recente dovevo compilare il modulo Inps SR163 per colpa della loro modifica dei codici IBAN dei correntisti ed è stato un dramma: va fatto firmare da un funzionario ma a chi chiedere se manco hanno un telefono? Nella pagina di coordinate conto avevano pure tolto le informazioni sull’intestatario per lasciar spazio alla loro informativa. Per fortuna INPS mi ha aiutato a risolvere.
    Tempo addietro invece mi spedirono la nuova tessera del bancomat con il corriere nexive solo che non ero in casa e cosí mi hanno detto che avrei dovuto andare a ritirarla io nella loro sede (più di un’ora di macchina da casa mia quando non c’è traffico)
    Ai tempi c’era ancora il callcenter, morale loro non me la rispedivano ed avrei dovuto attendere più di un mese che la tessera venisse mandata indietro alla loro sede.
    Fui veramente prossimo a chiudere il conto, mi lasciarono per più di 45 giorni senza bancomat. Per fortuna non ho solo ing direct ma anche un secondo conto alle poste e comunque l’operatività di bonifici e carta visa non era compromessa.
    Morale, rapporto qualità prezzo alto, ma non può essere l’unica banca perché in caso di problemi sei completamente abbandonato a te stesso con impatti che possono essere anche molto gravi in alcuni casi.

  8. Fabrizio

    Mia figlia un mese addietro ha aperto il conto arancio gli arriva il primo accredito , il secondo accredito e il conto ancora non risulta essere attivo non puo’ utilizzare il bancomat , chiama piu’ volte l’operatrice e si sente rispondere è un problema tecnico ma non sa quando si sbloccherà , al che’ ho detto a mia figlia , fai un bonifico sul mio conto e chiudi tutto, e pensare che ero stato io pur avendo un conto Mediolanum dove mi trovo benissimo di provare con il conto arancio, quindi non lo consiglio affatto.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Theme by Anders Norén