Il Blog di Shift

Pensieri e parole dal mondo dell'informatica

Macintosh, Sicurezza, Software, Windows

Navigare su Internet in modo anonimo con Tor

Abbiamo visto come sia possibile navigare in modo anonimo con HideMyAss ma i servizi come questo, che funzionano egregiamente, hanno un costo. Tor invece assicura forse la massima sicurezza ed è anche del tutto gratuito, ma come funziona e come si usa?

Navigando su internet, ogni sito che visitate si traccia il vostro indirizzo IP quindi voi lasciate delle tracce che qualcuno potrebbe seguire a ritroso per capire da dove arrivate. Ovviamente solo l’autorità giudiziaria può sapere a chi corrisponde quell’IP, se questo è dinamico, ma se questo è statico, cioè assegnato sempre a voi, le cose si fanno molto più facili.

tor

Una volta avviato Tor sul vostro computer, la vostra richiesta di raggiungere, ad esempio, un determinato sito, viene criptata e passa per una serie di computer intermedi (utenti che hanno deciso di fare parte della rete Tor come relay) fino a raggiungere il sito. Le stazioni intermedie non sanno chi sia il mittente e chi sia il destinatario del messaggio ma conoscono solo chi consegna il pacchetto e quello a cui il pacchetto viene consegnato.

htw2

Tor significa infatti The Onion Routing proprio per questa stratificazione che impedisce il tracciamento.

Per usare Tor basta che scarichiate The Tor Browser, un pacchetto completo che vi permette di avviare Tor, scegliere se essere un utente normale o un relay, e vi da un browser particolare per navigare in totale anonimato.

Esiste per Mac, Windows e Linux.

Eccovi il link a un sito con un articolo molto interessante e ben scritto in italiano che spiega le cose ancora con maggior dettaglio.

2 Comments

  1. sfrunz

    Ma qualcuno l’ha provato???

    Io si e l’ho buttato dopo 15 minuti.

    Orridamente lento e molte pagine neanche si aprono

    • L’ho provato più volte e non era così mortale. Penso che la lentezza dipenda da molti fattori e, in ogni caso, non va certo usato per navigare su siti dove essere anonimi non serva. Per determinati usi è sicuramente la migliore soluzione…

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Theme by Anders Norén