Spesso sono critico nei confronti di Apple ma cerco di essere il più obbiettivo possibile e riconosco i meriti quando li vedo. Che l’assistenza Apple su iPhone sia fantastica si sapeva, ma non pensavo che quella Samsung fosse così scadente. Ni si è rotto un Samsung Galaxy SIII in garanzia e il 20 di maggio è stato portato in un centro autorizzato per la riparazione. Siccome il guasto era importante, il telefono è stato inviato alla casa madre.

Bene, dal 20 maggio non ho più notizie del telefono e il centro di assistenza, pur gentilissimo, non mi sa dare alcuna indicazione se non che ci vuole ancora tempo, senza alcuna quantificazione. Presumo che se avessi avuto un iPhone, Apple me lo avrebbe già sostituito nel giro di qualche giorno, anche perché, fortunatamente non è il mio caso, se il cliente non ha un telefono di scorta è a piedi per tutto il periodo della riparazione.

Questa è, secondo me, una grossa pecca di Samsung che va sbandierando a destra e a manca il suo servizio Samsung Exclusive che promette assistenza esclusiva e tempi ridotti. Probabilmente i tempi standard siano biblici perché è ormai 15 giorni che aspetto senza alcuna comunicazione. L’unica cosa che hanno saputo dirmi è che essendo un modello di importazione ci vuole più tempo del previsto. Curioso no?

Il giorno dopo tento la via della chat diretta con Samsung dal loro sito. Parlo con tale Gianluca, peraltro gentilissimo, che si da da fare per capire cosa è successo. Alla fine ci lasciamo dicendo che mi avrebbe chiamato il giorno dopo per darmi informazioni dato che avrebbe dovuto fare delle ricerche più approfondite. Voi pensate che mi abbia chiamato qualcuno? Assolutamente no.

A presto per tutti gli aggiornamenti del caso…