Il Blog di Shift

Pensieri e parole dal mondo dell'informatica

iOS, Macintosh

Cosa sta facendo Apple?

Ultimamente girano voci non proprio confortanti su Apple e forse è giusta l’ora di chiedersi cosa stia facendo l’azienda che, un tempo, era la pioniera dell’innovazione tecnologica.

Secondo un’indagine di Gartner, nell’ultimo trimestre del 2012 Apple ha venduto in Italia il 40% in meno di computer (desktop e notebook) rispetto allo stesso trimestre del 2011. E’ pur vero che siamo in un periodo di crisi e che la contrazione c’è per tutti ma occorre ricordare che il mercato complessivo relativo ai computer ha subito una contrazione del 14,5% che, rispetto al 41% di Apple sembra quasi un buon risultato.

Dall’altra parte c’è invece una Lenovo che nel 2012 ha venduto il 150% di computer in più rispetto al 2011.

E’ indubbio che attualmente Apple abbia seri problemi. Gli iMac, prodotto leader dell’azienda, dovevano essere in vendita dai primi di novembre 2012 e invece la situazione si sta normalizzando, ma non troppo, in questo periodo. Fino a metà dicembre praticamente gli iMac 21.5″ non si sono visti e la situazione dei 27″ è tragica ancora oggi con tempi di consegna biblici.

Il MacPro non è più vendibile per problemi di non conformità nell’UE e Apple non ha ancora annunciato un successore per un computer che, pur vecchio, non è stato aggiornato in modo significativo da parecchio tempo ed è pur sempre il top di gamma con prezzi non proprio popolari. Non penso che Apple abbia saputo della normativa CEE il giorno prima quindi prepararsi per tempo e annunciare contestualmente un prodotto sostitutivo del Mac Pro, avrebbe solo fatto bene all’azienda e alle sue azioni.

Recentemente sono stati ritoccati i prezzi dei modelli retina dei portatili in modo significativo e sono stati ribassati anche gli altri, anche se in misura minore, ma senza alcun rinnovamento tecnologico.

iPhone 5 è stato un mezzo flop rispetto ai piani originali, e ora già di parla di luglio/agosto per l’uscita di un iPhone 5s che sarà identico a quello attuale ma più veloce e con una fotocamera migliorata. Probabimente sarà in colori diversi ma non portando alcun rinnovamento tecnologico, soprattutto dopo che Samsung, il 15 marzo, ha presentato il Galaxy S4, non fa venire la bava alla bocca; chi ha iPhone 5 non penso lo cambierà e chi ha iPhone 4 o 4s presumibilmente aspetterà il 6 per avere un upgrade tecnologico di un certo livello.

Sicuramente il ribasso nella vendita dei computer è dovuto anche alla cannibalizzazione che di questi hanno fatto i tablet. Moltissima gente che non aveva esigenze elevate ha acquistato un tablet invece che prendere il classico desktop o un notebook, però il 40% in meno di vendite è veramente tanto.

Per Apple si parla dell’iWatch ma anche Samsung lo sta preparando, però vedere che un’azienda come Apple deve ricorrere alla vendita di uno smartwatch al posto di un computer innovativo e rivoluzionario come si era abituati, fa un po’ triste. C’è anche un notevole calo di hype nei consumatori che prima vedevano Apple come il massimo che si potesse avere mentre ora, almeno leggendo sulla rete, la vedono come il nemico da combattere…

Cosa succederà ora? Riuscirà Apple a risalire la china con un prodotto veramente innovativo? Che ne pensate?

1 Comment

  1. Mauro

    Apple fa ottimi prodotti ma ultimamente ha una politica di prezzo discutibile: gli ultimi iMac costano 200 euro in più di prima e non ti danno neanche il masterizzatore. Gli iPad e gli iPhone sono prodotti ottimi ma hanno prezzi da capogiro. Dato che sono prodotti consumer, l’utente medio sta attento anche ai prezzi (con l’aria che tira poi…).
    Ok, per un Mac abbiamo sempre speso tanto ma era spesso dedicato ai professionisti, gli stessi che nei momenti di magra hanno sostenuto i bilanci della Apple, gli stessi professionisti ignorati da troppo tempo per gli iCosi…

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme by Anders Norén