Secondo una ricerca di Strategy Analytics la percentuale degli utenti iPhone che comprerebbero un altro iPhone è in declino e passa dal 93% del 2011 all’88% di quest’anno. In Europa tale percentuale è passata dall’88% al 75% del 2012.

Secondo il responsabile della ricerca questo è dovuto sia alla stampa negativa nei confronti del nuovo iPhone che alla netta percezione che Apple non stia più innovando come una volta. Un altro elemento che tocca negativamente Apple è la percezione, in seguito alle innumerevoli cause con Samsung, che Apple pensi più a portare in tribunale la concorrenza piuttosto che a innovare veramente. In effetti tutte queste cause hanno un po’ stancato e la gente vorrebbe forse vedere meno giudici e più prodotti interessanti.

C’è anche da considerare il fatto che la concorrenza si è fatta più agguerrita e in molti stanno cominciando a chiedersi per quale motivo dovrebbero spendere quasi 800 euro per uno smartphone quando se ne trovano in commercio altri che  fanno le stesse cose di iPhone, magari anche meglio di iPhone, ma a un prezzo che è quasi un terzo di quello del telefono della mela; un esempio eclatante è il nuovo Nexus 4 di Google che ha un costo, negli USA, di soli $349.

Anche se Apple ha avuto un incremento del market share in Europa ultimamente, c’è da sottolineare anche che Google, con Android, è passata dal 55% al 67% di market share, un balzo non da poco.

Anche sul fronte iPad Mini Amazon ha confermato che, appena dopo la sua presentazione, le vendite del suo Kindle Fire HD sono triplicate.

Trovo significativi i commenti che si trovano sul sito Android Authority e che provengono per la maggior parte da ex utenti iOS che sono passati da iPhone a Android, soprattutto Samsung. Al di là di fanboy e bimbiminkia è vero, come ha scritto un amico su Facebook, che siamo noi a usare questi devices e non viceversa quindi il vero utilizzatore, e non certo “l’utilizzato”, è pronto a cambiare marca e modello o piattaforma non appena se ne dovessero verificare le condizioni o una di queste sia inevitabilmente superiore, come ora sta accadendo con Android…