Come sbrandizzare il Samsung Galaxy S2

Essendo da poco passato al Galaxy S2 da iPhone 4 mi sono trovato a dovere imparare questa nuova terminologia. In sostanza questi cellulari vengono venduti con firmware originale Samsung (no brand) oppure con firmware personalizzato dai vari operatori telefonici come TIM, Wind, Tre, ecc. ecc.

Avere un firmware personalizzato significa che per potere aggiornare il telefono a una nuova versione di Android, occorre aspettare che esca la versione specifica di TIM, Wind, ecc. ecc. spesso in notevole ritardo rispetto a quella Samsung originale. Quindi è buona cosa “sbrandizzare” il telefono in modo da riportarlo al firmware Samsung originale e avere un telefono standard, cosa che ho fatto subito dopo l’acquisto.

Vi segnalo un’ottima guida per eseguire questa procedura, non priva di rischi ma molto semplice da eseguire. Si trova sul sito Androidiani.com ed è spiegata passo passo. Occorre un portatile Windows per poterlo fare perché il software necessario si trova sotto Windows e viene consigliato un portatile per la maggiore stabilità a livello di corrente elettrica.

Se invece preferite un video che vi illustri la procedura passo passo, guardate quello qui sopra.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>