Abbiamo già visto come, secondo me, il MacBook Air sia nettamente meglio di iPad. E’ ormai qualche settimana che sono riuscito a vendere il mio iPad per acquistare un MacBook Air 11″ e devo ammettere che sono assolutamente soddisfatto.

Dimensioni e pesi sono gli stessi quindi la portatilità non ne risente in alcun modo. Non appena si apre, il MacBook Air è già pronto, se lasciato in stop ma anche l’accensione da spento porta via pochissimo tempo grazie al disco allo stato solido; consigliamo comunque di lasciarlo sempre in stop perché il consumo è veramente minimo. Il tempo di premere il pulsante Home su iPad e spostare lo slider è lo stesso che si impega ad aprire il MacBook Air, forse addirittura superiore.

Ovviamente si perdono tutte le funzionalità touch ma, almeno nel mio caso, ne faccio volentieri a meno dato che l’uso con le immagini era comunque limitato.

Finalmente posso navigare su internet senza alcun tipo di problema di compatibilità e vedendo qualsiasi sito, anche in Flash. Ho ovviamente installato Firefox al posto di Safari e, anche se lo uso raramente, Office 2011 per l’interscambio di documenti Word e Excel.

Non uso più i giochini e in effetti per questo l’iPad è sicuramente meglio, ma sono anche convinto che spendere pià di 500 euro per fare qualche giochino sia abbastanza stupido.

Leggere i pdf non è così comodo anche se su iPad è sicuramente stancante per la vista. Ritengo che la soluzione migliore sia uno strumento come il Kindle o altri ebook reader.

Se dovete scrivere non c’è nulla che batta una tastiera reale. Quella virtuale di iPad non è malaccio ma provate a scrivere qualcosa di lungo e vi stancherete ben presto.

Al MacBook Air manca, a differenza della versione precedente, la retroilluminazione della tastiera. Non che sia fondamentale ma sarebbe comoda. In ogni caso lo schermo illumina la tastiera quindi si può usare anche al buio.

In generale ho notato che lo uso molto di più di quanto usavo iPad. Per lavorare, ma anche per navigare, iPad è sicuramente più stancante e prima, dopo un po’, mi spostavo sull’iMac di casa per essere pià comodo, cosa che invece ora non faccio più anzi, se proprio devo essere sincero, sbragato sul divano il MacBook Air è molto più comodo da usare dell’iPad.

E’ vero, costa di più e anche tanto se paragonato alla versione base di iPad, ma lo si usa molto di più…

Per concludere non tornerei indietro neppure se mi regalassero un iPad 2 🙂