Dropbox è uno dei sistemi più usati per conservare nella nuvola i propri files, in modo che siano disponibili ovunque. L’unico problema è che per effettuare la sincronizzazione automatica è necessario mettere tutti i files che interessano nella cartella Dropbox che il software crea sul vostro computer. Con l’aiuto di due utility, per Mac e per Windows, è possibile invece settare qualsiasi cartella per la sincronizzazione e non solo quella classica. Le due utility in questione sono MacDropAny per Mac OS X e DropboxFolderSync per Windows.

Il funzionamento è molto semplice. In pratica viene creato un SymLink (link Simbolico) della cartella che avete scelto, all’interno della cartella DropBox. In questo modo le cartelle che desiderate sincronizzare possono risiedere dove volete nel vostro disco fisso ma verranno viste dal sistema come se fossero interne alla cartella Dropbox e quindi verranno sincronizzate.

Ovviamente occorre avere un account su Dropbox ma è gratuito e veloce. Se non lo avete ancora potete crearlo cliccando su questo link.