Una volta aperta una finestra in Mac OS X, se si opta per la visualizzazione a elenco, si vedrà una lista di files e cartelle; se si vuole un determinato file ma non ci si ricorda bene dove lo si è messo, vi sono varie possibilità come cliccare sul piccolo triangolo a sinistra della cartella per aprirla e mostrarne il contenuto, oppure aprire la cartella stessa, oppure ancora optare per la visualizzazione a pannelli e da lì cercare. Se però provate a usare la tastiera per navigare all’interno di files e cartelle, scoprirete che è immensamente più comodo e veloce e, in breve, non ne potrete più fare a meno.

Avevamo già presentato in più post alcune utili scorciatoie da tastiera per Mac ma vi segnaliamo qui solo quelle relative alla navigazione in una cartella.

  • Per fare alcune prove potrete selezionare il primo file della lista e poi spostarvi in su e in giù con i tasti cursore (↑ e ↓).
  • Se vi posizionate su di una cartella, premendo → questa si aprirà ma se premete alt → vedrete che automaticamente verranno aperte anche tutte le cartelle sottostanti per mostrarne il contenuto. Ovviamente premendo alt ← le cartelle verranno tutte chiuse mentre premendo solo ← verrà chiusa la cartella selezionata lasciando aperte le altre.
  • Premendo alt ↑ oppure alt ↓ andrete all’inizio o alla fine della lista.
  • Se vi posizionate su di una cartella e premete cmd ↓ entrerete nella cartella. Va da sé che per uscirne è sufficiente premere cmd ↑.

Vi posso assicurare che se passate qualche minuto a divertirvi con tali comandi, poi difficilmente ne potrete fare a meno perché sono molto più veloci e intuitivi del mouse, e soprattutto meno stancanti.