Il Blog di Shift

Pensieri e parole dal mondo dell'informatica

Macintosh, Prodotti, Trucchi

Apple usa viti non standard

Secondo iFixIt, il sito che si picca di essere sempre il primo a smontare letteralmente i nuovi prodotti Apple, la stessa Apple sta usando in tutti i suoi nuovi prodotti delle viti che non sono le standard Torx usate fino ad ora, ma una specie di derivazione delle viti Torx personalizzata per la quale, ovviamente, non esiste in commercio alcun cacciavite. Apple non è nuova a escamotages del genere per impedire che la gente curiosi troppo all’interno dei suoi prodotti, ma non saranno certo delle viti non standard che fermeranno chi lo vuole fare comunque. Era già successo nel MacBook Pro di metà 2009 per impedire che la gente sostituisse la batteria e ora succede ancora con i MacBook Air e anche con alcuni iPhone 4.

iFixIt propone quindi il suo iPhone4 Liberation Kit con un cacciavite apposito. Ottima idea! Un’altro prodotto interessante che vi vogliamo segnalare è il 54 piece Bit Driver kit che si propone come l’unico kit in commercio compatibile con le viti di tutti i prodotti di elettronica attualmente sul mercato (a parte questa ultima vite, almeno per ora)

1 Comment

  1. Stufomarcio

    Uso materiale Apple da più di 20 anni! ma trovo queste cose orrende, se acquisto un oggetto devo essere libero di farci quello che voglio, anche invalidanto la garanzia, la storia delle viti proprietarie e alter cosette, la trovo una porcata immane!

    Aggiungo…
    Apple mi sta decisamente stufando, acquistando Apple per inerzia forse, ma ormai con i FanboyZ e il materiale scadente non vale più la pensa spedere 4000€ per oggetti che autoassemblati costano meno della metà e sono più potenti e se si sceglie bene durano anche di più. Negli ultimi anni ho bruciato 2 schede video Apple il giorno dopo finita la garanzai (obsolescienza programamta) a ricomprarla 500€ mentre la controparte per Win costava 80€!!!!

    Una volta Apple voleva dire QUALITA’ ora vuol dire moda, status symbol, seguire la massa.
    Tutto questo dall’avento dei Macintel…punto dal quale ho visto un lento declino della qualità e dell’asssitenza.

    L’unica cosa positiva che gli è rimasta è il sistema operativo, che che se ne dica solo un cieco, senza braccia, potrebbe preferire Win ad Osx! su quello non ci piove, a parte i giochi…nota dolente.

    Intanto domani farò un passo che non mi sarei mai sognato di fare, con 500€ prederò una macchina per giocare -:( è un giorno triste ma il mac lo userò lo stesso per lavorare.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Theme by Anders Norén