Si parla sempre e comunque di Jaibreak, soprattutto da quando questa operazione è stata dichiarata legale dal governo americano. Attenzione però a non confondersi perché procedure come quelle messe in atto dal sito jailbreakme.com (sfruttando un bug di Safari) NON sono legali in quanto durante l’operazione viene scaricato un file compresso che contiene del codice di proprietà di Apple, cosa che rende il tutto perfettamente illegale.

Al di là di quello, è importante sapere che Apple ha registrato un brevetto che le permette di verificare se viene fatto un uso non autorizzato di un dispositivo elettronico e limitarne o disabilitarne le funzionalità. In parole povere questo significa che se Apple si accorge, ad esempio, che avete fatto il jailbreak del vostro iPhone, ne può limitare le funzionalità o lo può disabilitare. Che poi lo faccia veramente o no questo è un altro discorso, ma, come avevamo già avuto modo di vedere qui e qui, ne ha tutte le possibilità…