Avrete sicuramente sentito parlare del nuovo formato video promosso da Google e chiamato WebM che deriva dall’acquisizione di On2. Questo formato è completamente Open Source ed è nato per i dubbi relativi alla licenza di H.264 che potrebbero portare a una monetizzazione futura delle licenze. Senza entrare nel dettagli vi basti sapere che questo nuovo formato è stato abbracciato anche da Microsoft e altri leader nel settore IT, anche se Apple sembra non troppo interessata.

Lo scopo del nostro post è di segnalarvi che la nuova versione di Miro Converter, di cui avevamo già parlato in passato, permette di convertire i video anche in questo nuovo formato sia con Mac che con Windows.