Qualche trucchetto con i file Host di Mac e Windows

win trucchi sw neomac mac  Qualche trucchetto con i file Host di Mac e Windows

I file hosts che sono presenti su Mac OS X e su Windows sono, in parole povere, dei DNS locali che gestiscono la corrispondenza tra url del sito e indirizzo IP. Ad esempio il contenuto di un file host potrebbe essere tipo questo

127.0.0.1     www.playboy.com

e in sostanza significa che se su quel computer si tenta di andare su www.playboy.com si verrà reindirizzati all’indirizzo IP 127.0.0.1 che identifica lo stesso computer. In pratica sarà impossibile andare sul quel sito.

E’ ovvio che una soluzione del genere non sostituisce certo un server proxy, come il nostro Gatewall tanto per stare a tema, anche perché un utente smaliziato può andare a modificare a sua volta il file host e ripristinare la navigazione sui siti che vengono bloccati, ma il sistema si presta a parecchi usi; dagli scherzi a amici e conoscenti a blocchi selettivi di siti dove si vuole che i figli non navighino. Ad esempio inserendo

151.1.233.89   www.playboy.com

tutte le volte che l’utente cercherà di andare su playboy.com verrà reindirizzato sul sito di Radio Maria. Inserendo invece 127.0.0.1 si bloccherà totalmente l’accesso a quel determinato sito.

Per modificare il file host su Mac OS X

  1. Aprire il Terminale
  2. Battere sudo nano /etc/hosts
  3. Inserire la propria password di sistema
  4. Spostarsi con le freccette sotto l’ultima riga
  5. Inserire indirizzo IP e URL del sito
  6. Premere Ctrl-X per salvare
  7. Battere Y
  8. Premere Invio

Oppure, cosa molto più semplice, potete utilizzare GasMask, un piccolo software fatto apposta per intervenire sul file host. Altra procedura, ancora più semplice e che non richiede software aggiuntivo è questa:

  1. Aprire il Terminale
  2. Incollare la stringa sudo /Applications/TextEdit.app/Contents/MacOS/TextEdit /etc/hosts
  3. Inserite la password
  4. Il file host si aprirà con TexEdit
  5. Modificatelo come volete e salvatelo
  6. E’ tutto

Per modificare il file host su Windows invece vi consigliamo di scaricare Portable WinHosts che è un piccolo programmino gratuito che non fa altro che leggere il files host in modo che possiate modificarlo e salvarlo senza tanti problemi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>