mrublaser

La liste dei recenti o MRU (most Recent Used) si trovano un po’ dappertutto nel computer e contengono gli ultimi files aperti, gli ultimi siti visitati e così via, ponendo un grosso rischio alla privacy dell’utente che, così, trova esposta la propria cronologia agli occhi di chiunque. Con un browser come Safari o Firefox è possibile effettuare la navigazione anonima che non tiene traccia dei siti visitati, ma se aprite un’immagine privata e non volete che qualcun’altro, andando sul menu dei recenti, la veda, potete usare MRU Blaster, un piccolo software gratuito ma che fa un lavoro molto utile e funziona tranquillamente anche sotto Windows 7 anche se non viene aggiornato da tempo.