big_comp

Più software si utilizzano e si installano sul proprio computer e più c’è la possibilità che qualche aggiornamento importante venga tralasciato. E’ vero che ormai il 95% delle applicazioni hanno delle funzioni di autoaggiornamento ma per attivare queste funzioni occorre lanciare il software, cosa che magari non si fa tanto spesso. Ecco allora due metodi per tenere aggiornato il proprio Mac o il proprio PC con Windows.

Su Mac OS X potete scaricare AppFresh, software freeware che vi permette di tenere aggiornate non solo le applicazioni ma anche i widget, i pannelli delle preferenze, le estensioni e tutto quanto è installato sul vostro Mac. Se invece non volete scaricare e installare del software potete approfittare del servizio seguente…

Su Windows ma anche su Mac invece potete usare un servizio online fornito da CNet che si chiama Techtracker (si richiede una registrazione gratuita) e che, dopo avere scansionato il vostro disco fisso, vi propone tutti gli aggiornamenti necessari.