snowleopard

Apple ha comunicato ufficialmente che, a differenza di quanto detto prima, la nuova versione 10.6 di Mac OS X, sarà disponibile al 28 di agosto. il prezzo di aggiornamento, valido per chi ha una licenza di Leopard 10.5, sarà di euro 29 (iva inclusa) mentre il pacchetto full avrà un prezzo di euro 169, sempre iva inclusa. Di seguito alcune note del comunicato Apple.

Per creare Snow Leopard, gli ingegneri Apple si sono concentrati sul perfezionamento del 90 percento degli oltre 1000 progetti che compongono Mac OS X. Gli utenti noteranno miglioramenti fra cui un Finder più reattivo; Mail che carica i messaggi nella metà del tempo; Time Machine con un back up iniziale più veloce dell’80 percento; un Dock con integrazione di Exposè; QuickTime X con un player ridisegnato che permette agli utilizzatori di vedere, registrare, tagliare e condividere video in tutta facilità e una versione a 64-bit di Safari 4 che è fino al 50 percento più veloce e resistente ai crash dovuti ai plug-in. Snow Leopard è metà della dimensione della versione precedente e libera fino a 7 GB di spazio su disco una volta installato.

Per la prima volta le applicazioni di sistema, compresi Finder, Mail, iCal, iChat e Safari, sono a 64-bit e il supporto ai processori a 64-bit di Snow Leopard permette l’utilizzo di grandi quantità di RAM, incrementa le performance e aumenta la sicurezza, pur rimanendo compatibile con le applicazioni a 32-bit. Grand Central Dispatch (GCD) fornisce agli sviluppatori software una nuova e rivoluzionaria modalità per scrivere applicazioni che sfruttano i processori multicore. OpenCL, standard aperto basato su C, permette agli sviluppatori di sfruttare l’incredibile potenza dell’unità di elaborazione grafica per processi che vanno al di là della grafica stessa.

Snow Leopard è l’unico sistema operativo desktop che integra il supporto a Microsof Exchange Server 2007 e permette di utilizzare Mac OS X Mail, Rubrica Indirizzi e iCal per spedire e ricevere email, creare e rispondere ad inviti per meeting, e cercare e gestire i contatti con liste di indirizzi globali. Le informazioni Exchange funzionano con fluidità all’interno di Snow Leopard in modo che gli utenti possano sfruttare appieno le funzionalità uniche del sistema OS X come le veloci ricerche Spotlight e le anteprime Quick Look.