ikill

Un tempo i virus si diffondevano sopratuttto tramite i floppy. Ora che questi non si usano più sono le chiavette USB i mezzi di predilezione per il diffondersi dei virus. il motivo è semplice; chi ha una chiavetta USB la infila in tutti i computer dai quali deve prelevare qualcosa o su cui deve copiare qualcosa ed è facile che uno di questi sia infettato, contribuendo così al diffondersi dell’infezione. Nella chiavetta infettata in genere è presente un file che si chiama autorun.inf che indica al computer quale file fare partire non appena la chiavetta viene collegata al computer.

Come proteggersi allora?

Scaricate e installate iKill, un software freeware per Windows (Mac non ha virus, lo ricordiamo) che, appena trova una periferica removibile, la controlla per vedere se c’è un file autorun.inf e, se presente, se questo contiene delle istruzioni per fare partire un virus. In caso positivo cancella autorun.inf e anche il software che sarebbe dovuto partire oppure, prima di cancellarlo, vi chiede cosa deve fare.

Certo, un buon antivirus, non certo quelli gratuiti, probabilmente vi proteggerebbe lo stesso, ma con iKill avrete un grado di protezione ancora maggiore.