Clonare un disco significa copiare pari pari un disco fisso su di un altro di pari capacità. Per Mac c’è il celeberrimo Carbon Copy Cloner e molti altri, per Windows invece potete provare il gratuito XXClone che ha l’indiscutibile vantaggio di fare la copia anche di un disco da cui si è fatto il boot della macchina. Altre alternative possibili per Windows sono Norton Ghost e Acronis True Image (commerciali) oppure un’ottima alternativa Open Source che si chiama CloneZilla. La cosa interessante di quest’ultimo è che copia solo i blocchi utilizzati del disco fisso tralasciando quelli vuoti, per cui impiega meno tempo, e supporta i formati HFS+ di Mac OS X, ext2, ext3, ext4, reiserfs, xfs, jfs (Linux), FAT, NTFS (Windows).