I due contendenti primari sono Yahoo Babelfish e Google Translate ma ora si affaccia sulla scena anche Frengly che, pur non avendo la molitudine di lingue di Google, si distingue per l’autodetect della lingua d’origine e una traduzione niente affatto male. Da provare…